Asofy review at BlackTerrorMetal:

Seguiamo sin dagli esordi questo duo milanese, finalmente arrivato al secondo capitolo discografico, a distanza di tanti anni da quel “ebYm” che tanto ci impressionò. Con “Percezione” gli Asofy confermano il loro status di creatura sociopatica e atipica nel panorama black metal italiano.

Leggi Tutto

Asofy review at Metallo Italiano:

L’Avantgarde è diventata, nel corso degli anni, non solo un’etichetta discografica importante nella scena underground (ma non solo), ma quasi un marchio di fabbrica, a tal punto che quando parliamo di una band della “scuderia” Avantgarde, sappiamo già – per sommi capi – con che tipo di sonorità andremo a confrontarci. E questo, lungi dall’essere un difetto, è, anzi, un bell’esempio di fedeltà alla propria bandiera (da non leggersi “coerenza” che troppo spesso fa rima con “ottusità”) ma, soprattutto, di fede nel proprio progetto.

Leggi Tutto

Hornwood Fell review at In Your Eyes zine:

In una nazione come la nostra nella quale la decadenza morale appare inarrestabile, non si può fare a meno di apprezzare chi esibisce una dote in via d’estinzione quale è la coerenza.

Leggi Tutto

Hornwood Fell review on themidlandsrocks.com

If there’s one thing Italy’s Hornwood Fell like, it’s 90s black metal. All else is pointless. With their influences carved into their sleeves, the essence of dust is cast into seven blazing tracks that never once let up.

Leggi Tutto

Hornwood Fell Review on Metal.it:

La biografia degli Hornwood Fell, black metal band italiana appena accasatasi con la Avantgarde Music, vale più di ogni recensione:

"Il progetto nasce nel maggio 2013 sotto l’orifiamma del black metal anni novanta. La ferocia di "Nattens Madrigal" degli Ulver, gli ossessivi Darkthrone, i primi Borknagar , Satyricon e Burzum sono tra le maggiori influenze della band. Suoni marci.”

Leggi Tutto